Iglesias. Buon compleanno prof Landis!

Auguri in diretta facebook per i 90 anni della “mitica” preside dell’Istituto Minerario d’Iglesias, circondata dall’affetto di tutta la città

di Annalisa Atzei

WhatsApp Image 2020-06-04 at 14.00.11

90 candeline su cui soffiare e altrettanti desideri ancora da realizzare: il compleanno della professoressa Anna Maria Landis non poteva passare inosservato alle generazioni di iglesienti che hanno incrociato la sua vita. Una vita intensa, vissuta pienamente e scandita da piccole ma significative soddisfazioni, che tuttavia non l’hanno mai distolta dal prodigarsi per il bene della sua città e per i giovani, quelle ragazze e quei ragazzi che ancora oggi quando la incontrano le si stringono intorno con affetto. Il coronavirus non ha permesso che le si potessero organizzare dei festeggiamenti se non in maniera virtuale e così, come per tanti altri eventi trasferitisi sul web, anche in questa occasione l’Associazione Mineraria Sarda, di cui la Landis è stata la prima e unica presidente donna per due mandati consecutivi, pochi giorni dopo il suo compleanno ha organizzato una diretta sulla propria pagina Facebook. “90 anni tra scuola e miniera” è stato il titolo di quello che la stessa Landis ha definito “un incontro in famiglia”, una chiacchierata con la professoressa Giuliana Mallei che a nome dell’Associazione e dei numerosi utenti collegati ha posto delle domande alla “preside del Minerario”, appellativo con cui a Iglesias la chiamano tutti per via della lunga carriera come dirigente del prestigioso Istituto Minerario Asproni: 25 anni (ma in realtà sono 23+2 come lei stessa sottolinea) che si intrecciano con il resto della vita come in un lungo film di cui la professoressa è l’indiscussa protagonista mentre la scuola e la miniera ne hanno rappresentato la suggestiva cornice. Prima preside donna del Minerario, primo preside dell’Istituto nominato dal Ministero della Pubblica Istruzione e primo preside non ingegnere: una tripletta che arrivò dopo una laurea in matematica e un’esperienza di insegnamento al Liceo Scientifico in cui lei stessa era stata anni prima studentessa. La presidenza all’Istituto Minerario a metà degli anni ’70 ha rappresentato un vero primato per la professoressa che, ricordando quegli anni, si definisce lei stessa “preside per caso” per il modo con cui si ritrovò a essere dirigente della storica scuola mineraria di Iglesias in un periodo piuttosto complesso, con una riforma importante alle porte e l’istituzione a Iglesias della cattedra di chimica e il conseguente passaggio da 7 a 32 classi. Un periodo non facile che la professoressa Landis gestì con abilità e grande lungimiranza, le stesse qualità che oggi non la fanno scoraggiare di fronte ai progressi della tecnologia: “mi sono adeguata ai tempi – racconta – ho portato io l’informatica a scuola ma non me ne ero mai interessata, una volta in pensione da autodidatta mi sono aggiornata su tutto”. Da preside anticipò l’esperienza dell’alternanza scuola lavoro; gli studenti del Minerario, rigorosamente nei mesi estivi per non perdere le lezioni, svolgevano dei tirocini in cui potevano affinare le proprie competenze e questo per tanti di loro ha significato una brillante carriera lavorativa negli anni successivi alla scuola. Oggi la Landis è Presidente della Università della Terza Età di Iglesias e socia onoraria dell’Associazione Periti Minerari di Iglesias. La pensione non è stata, infatti, la scusa per fermarsi ma semmai per dedicarsi a tante altre attività. Sino a poco tempo fa ha continuato a impartire ripetizioni di matematica a giovani studenti che si sono aggiunti a quelli incontrati a scuola, di cui ricorda ancora di tutti “vita e miracoli”. Con il suo sorriso contagioso guarda al futuro e pensa a questi giovani, offrendo il suo contributo affinché il territorio possa riservare per loro ancora importanti opportunità di successo. Nominata anche Cavaliere della Repubblica, negli anni non è mancato però anche l’impegno e il pieno coinvolgimento nella vita pubblica della città, con la sua elezione a Consigliere comunale. In occasione del suo 90° compleanno, lo scorso 4 giugno, la professoressa Landis ha ricevuto l’affetto sincero di tutti gli iglesienti. Tanti ancora i sogni nel cassetto, uno in particolare per il “suo” Istituto Minerario: “vedere potenziato il Corso Geotecnici, perché anche se non ci sono più le miniere in attività si occupa di ambiente, un tema più che mai attuale”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: