La “Spesa Sospesa” al mercatino di piazzale Pertini

L’iniziativa di Coldiretti con la collaborazione della Caritas interparrocchiale per una comunità solidale in aiuto delle famiglie bisognose di Sant’Antioco

di Tito Siddi

Ha preso il via a Sant’Antioco venerdì 19 febbraio scorso l’iniziativa “Spesa Sospesa” promossa da Coldiretti con la collaborazione della Caritas interparrocchiale di Sant’Antioco. In occasione dell’appuntamento settimanale con il mercatino Coldiretti, attivo ogni venerdì nel piazzale Pertini, i referenti dell’associazione di categoria e quelli della Caritas antiochense si sono incontrati per delineare i dettagli dell’iniziativa. Nell’occasione, don Elio Tinti e Salvatorina Iesu, in rappresentanza della Caritas, hanno ricevuto una donazione da parte di Coldiretti che verrà immediatamente distribuita alle famiglie bisognose di Sant’Antioco. Due grossi contenitori, con la dicitura “…la forza amica del paese, un aiuto a quegli italiani che soffrono”, colmi di salumi e formaggi, frutta e verdura, segnale importante di uno spirito solidaristico oggi più che mai prezioso. “Siamo ben lieti di ospitare queste attività solidali nel nostro Comune – commenta il sindaco Ignazio Locci – in un momento di forte difficoltà, segnato da una crisi senza precedenti. Sono convinto che gli antiochensi non faranno mancare il loro supporto: la “Spesa Sospesa” aiuta a farci sentire ancor più parte di una comunità solidale, in cui ognuno può offrire il contributo a chi ha più bisogno”. Il funzionamento di “Spesa Sospesa” è molto semplice: da venerdì prossimo, chi si recherà a fare le proprie compere di frutta e verdura nel mercatino Coldiretti, potrà decidere di acquistare anche qualcosa da lasciare, appunto, “sospesa” nelle bancarelle. Saranno poi i collaboratori della Caritas interparrocchiale, a fine mattinata, a ritirare quanto donato per poi distribuirlo alle famiglie in difficoltà.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: