Carloforte. Inaugurato il Parco del Canale Generale

Il parco si estende su una superficie coltivata a prato inglese, è dotato di giochi per bambini e spazi ludici

di Nicolo Capriata

Non senza tribolazioni e con più di una polemica si è giunti alla fine. Il Parco del Canale Generale è stato presentato al pubblico e inaugurato lo scorso giovedì. Il parco ubicato all’interno del Canale Generale appunto, si estende su una superficie di un ettaro verdeggiante, coltivato a prato inglese ed è dotato di giochi per bambini e altri spazi ludici, e di panchine ecologiche per la sosta od eventualmente per il riposo. Questa fetta di territorio si presenta amena e adatta per lunghe passeggiate con la famiglia o gli amici, o anche per fare quattro passi in meditabonda solitudine favorita da un ambiente di quiete e serenità. C’è da aggiungere che l’intero territorio è immediatamente adiacente a vestigie fenicie contenenti in particolare un grande cimitero, con tombe ipogee, risalente presumibilmente all’VIII secolo a.C. Il che lo rende anche molto interessante. All’inizio della loro presentazione, sia il sindaco Tore Puggioni che l’assessore ai lavori pubblici Stefano Rombi si sono sentiti in dovere di ringraziare la passata amministrazione che aveva gettato le basi, ottenuti finanziamenti regionali e portato la realizzazione della nuova struttura a buon punto. Così come sono è stata espressa riconoscenza e gratitudine a tutti i tecnici e le imprese che si sono succedute nella stesura dell’opera. “Questo parco è un bene comune, è un bene di tutti – ha sostenuto ancora Stefano Rombi – e come tale deve avere le nostre cure e le nostre attenzioni come quando attendiamo ai nostri giardini”. Che è come un invito a custodire per bene, dopo l’uso gli oggetti utilizzati, come per esempio gli attrezzi ginnici per adulti messi a disposizione di tutti. Attualmente il parco sarà aperto dal Comune dalle 9 alle 13 del mattino e dalle 16 alle 18. Ma per la sua gestione e manutenzione (cose non facili, anzi abbastanza delicate) l’amministrazione comunale è fortemente intenzionata ad affidarlo in gestione. Si spera, addirittura, di poterlo fare ed espletare tutte le pratiche non più tardi dell’autunno.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: