/

Benvenuta Suor Gracy!

3 mins read

È arrivata nella nostra diocesi una nuova religiosa dall’India. Si unisce alle sue consorelle nel santuario della Madonna delle Grazie.

 di Valeria Carta

Arrivi e partenze al Santuario della Madonna delle Grazie. Per due sorelle che prendono il largo verso una nuova missione, una nuova religiosa è arrivata. Si tratta di Suor Gracy, ormai ad Iglesias da qualche mese. Anche lei, come le sue consorelle, proviene dal Tamil Nadu, India. “Fin dalla mia infanzia ho avuto il desiderio di diventare suora”, queste le sue prime parole, mentre ricorda come sia stato importante il supporto dei suoi genitori nell’intraprendere il cammino di fede: “la loro vita pia e devota mi ha ispirata”. Era ancora molto giovane quando vennero in visita nel suo villaggio natale un gruppo di suore della congregazione dell’Immacolata. Fu in particolare una religiosa, Suor Giuliana, ad attirare la sua attenzione: “la sua vita semplice mi ha dato l’ispirazione così ho preso la decisione di iniziare la mia vita religiosa”. Oggi, a quasi 35 anni, da compiere il prossimo ottobre, ha alle spalle già vent’anni di vita religiosa e quindici da suora. Studi di storia, un percorso di formazione come educatrice e anche una laurea in letteratura inglese per Suor Gracy, che vanta conoscenze anche nel campo dell’informatica e sei anni d’esperienza come insegnante di inglese. La nuova vita in Italia rappresenta per lei una vera sfida: “la cultura, i costumi, il cibo e la lingua sono totalmente diversi dai nostri, è tutto nuovo per me”, ha precisato.  Una fatica in più certo, ma il bisogno di adattarsi e imparare è funzionale alla missione che le è stata affidata. Grande è il desiderio, anche per Suor Gracy, di compiere il proprio dovere “per le altre persone in modo fruttuoso con l’aiuto della grazia di Dio e la sua guida paterna”.  Una buona partenza per chi, come lei, dichiara: “mi piacciono sia le persone che il posto”. “È volontà di Dio, e grazie alla mia congregazione se ho avuto la possibilità di venire in Italia per compiere l’opera missionaria” ha ricordato Suor Gracy che porterà avanti quanto già hanno iniziato dalle sue consorelle. La nuova arrivata affiancherà Suor Jennifer, nominata madre superiora dopo la partenza di Suor Freeda. Infatti, la cura del santuario della Madonna delle Grazie rimane la priorità per le suore francescane di San Tommaso che portano avanti anche i progetti di adozioni a distanza che da alcuni anni offrono ai bambini meno fortunati dell’India un aiuto consistente. La vicinanza ai malati, ma anche le varie attività nella sorella Parrocchia di Valverde, vedranno impegnata anche Suor Gracy, che entra ufficialmente a far parte della comunità iglesiente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: