La Sardegna in cammino verso Assisi

3 minuti di lettura

CES. Al termine dell’estate la presentazione della Lettera pastorale sulla famiglia indirizzata alle comunità cristiane, alle famiglie e ai sacerdoti

+ Corrado Melis, segretario

La Conferenza Episcopale Sarda, riunita il 22 giugno presso il Centro di Spiritualità “Nostra Signora del Rimedio”, in Donigala Fenughedu (OR), sotto la presidenza di Mons. Antonello Mura, ha avuto inizio con le parole del Presidente che ha manifestato la gioia e l’orgoglio di tutta la Conferenza per la recente elezione di Mons. Giuseppe Baturi a Vice Presidente della Conferenza Episcopale Italiana.
Considerato che il 31 maggio scorso è stata promulgata e pubblicata la Lettera che i Vescovi sardi hanno indirizzato alle comunità cristiane, alle famiglie e ai sacerdoti, dal titolo: “Tendere la mano alla famiglia. Accompagnare, discernere, integrare fragilità e ferite”, che riprende con alcune indicazioni pastorali l’Esortazione Amoris Laetitia di papa Francesco, soprattutto nell’aiutare il discernimento e l’accompagnamento delle coppie in difficoltà, i Vescovi hanno deciso di presentarla ufficialmente al termine dell’estate, per un’opportuna diffusione nelle Diocesi.
Il Pellegrinaggio delle Diocesi sarde ad Assisi, nel prossimo ottobre, è stato l’altro tema affrontato. Rilevato che le singole Diocesi hanno provveduto ai programmi organizzativi del viaggio, la Conferenza ha preso atto e incoraggiato la proposta del comitato ecclesiale regionale di scegliere il 17 settembre, festa dell’impressione delle stimmate di San Francesco, come occasione per un incontro di preghiera in un luogo francescano delle singole Diocesi, celebrazione che preparerà tutta la Sardegna all’evento del dono dell’olio per la tomba del Poverello di Assisi. Sempre in riferimento al pellegrinaggio, i Vescovi hanno approvato la proposta dell’Ufficio regionale delle Comunicazioni sociali per un inserto regionale sui temi del francescanesimo in Sardegna, che verrà allegato al quotidiano Avvenire l’ultima domenica di settembre.
Durante l’assemblea i Vescovi hanno ascoltato don Antonio Mura, Rettore uscente del Seminario Regionale, al quale hanno espresso la gratitudine, per il lavoro formativo svolto insieme all’equipe nella comunità del Seminario negli ultimi sei anni. Nel corso della mattinata si è proceduto ad alcune nomine: don Efisio Coni della diocesi di Tempio-Ampurias scelto come incaricato regionale della commissione della Liturgia e don Luca Venturelli, della diocesi di Cagliari, eletto Referente presso la CEI per le questioni amministrative dei Tribunali ecclesiastici interdiocesani.
Nel pomeriggio i Vescovi si sono incontrati con i delegati regionali degli uffici di Pastorale. Consolidando la comunione e la convergenza programmatica, anche in vista della condivisione di iniziative da vivere, è stato ribadito, unitariamente e con stile sinodale, l’impegno a proseguire insieme sulla scia del cammino della Chiesa universale e nazionale.

Latest from Blog

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: