Luciano Zoppo, ritratti per un artista

255 visualizzazioni
2 minuti di lettura

Nello spazio espositivo di vico Meli, nel centro storico di Iglesias, la mostra fotografica curata da Salvatore Madau e Ignazio Pani

di Giulia Loi

Nei giorni 28, 29 e 30 gennaio, la Galleria Lamarmora sita all’aperto nel vico Meli a Iglesias ha ospitato una mostra fotografica dedicata alla figura dell’artista iglesiente Luciano Zoppo, recentemente scomparso. L’iniziativa è stata degli amici e colleghi Salvatore Madau e Ignazio Pani che hanno collaborato insieme nell’esposizione fotografica: le immagini esposte infatti rappresentano diversi momenti della vita artistica di Zoppo, immortalati da Madau nel corso degli anni, foto che Pani ha poi saputo abilmente riprodurre in quelle che sono delle “foto museali”. Le immagini, scelte tra tantissime, hanno voluto rappresentare in pochi scelti scatti quella che è stata l’attività di un artista a tutto tondo: classe 1948, è stato pittore, incisore, scenografo e attore. Ha vissuto la sua arte in diverse città del mondo, da Roma a Milano, da Vienna ad Amburgo. Nella sua carriera ha lavorato e ha conosciuto artisti del calibro di Dario Fo, Marcello Mastroianni e Federico Fellini. Terminata l’esperienza cinematografica negli anni Ottanta si concentra sulla sua arte. Tra le sue diverse opere anche la sua trasposizione della Deposizione in cui Cristo è rappresentato come minatore, iniziato come xilografia, diventato poi dipinto e rappresentato anche in fotografia. Un tributo “ad un artista troppo spesso sottovalutato” ha spiegato Madau: “La galleria Lamarmora si trova proprio in una dei luoghi dove lui produceva di più, ed è per questo che abbiamo scelto di allestire la mostra qui”. “Per quanto mi riguarda il passaggio successivo è quello di riuscire ad organizzare ad Iglesias una mostra per far conoscere le opere realizzate da Luciano Zoppo” ha scritto su Facebook l’assessore Ubaldo Scanu, ringraziando gli organizzatori “e per questo chiedo l’aiuto di coloro che possono dare una mano nell’intento divulgativo”.

© Riproduzione riservata
Pubblicato su “Sulcis Iglesiente Oggi”, numero 4 del 6 febbraio 2022

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: