Azione Cattolica. Assemblea diocesana nell’avvio del nuovo anno associativo

WhatsApp Image 2018-10-08 at 12.27.06

Generare, lungo il cammino con Marta e Maria

di Verdiana Pibia, presidente diocesana AC

Si è svolta domenica 7 ottobre l’assemblea dell’Azione Cattolica diocesana che ha dato avvio al nuovo anno associativo. Dopo un momento di preghiera iniziale, presieduto dall’Assistente del settore giovani don Francesco Lai, sono stati proposti, attraverso un filmato, i passaggi più significativi del cammino dell’anno appena finito.
La parola è poi passata alla presidenza diocesana che ha presentato il tema e il cammino del prossimo anno dal titolo “Generare”. Interpellati dallo slogan “Di una cosa sola c’è bisogno”, i soci appartenenti al settore Adulti e al settore Giovani saranno chiamati a riscoprire la virtù dell’incontro, a farsi prossimo impegnandosi ciascuno in prima persona senza tirarsi indietro. Sarà un impegno a farsi generatori di senso di fronte ai nuovi messaggi, linguaggi e orientamenti di vita spesso in contrasto col Vangelo. La vita spirituale di ciascun socio dovrà essere in grado di animare la passione verso l’impegno per il mondo, di generare relazioni nuove, di preferire gli orizzonti inclusivi ai confini limitanti, alzando lo sguardo a chi come l’AC condivide l’attenzione alla promozione umana e al bene comune.
Le figure bibliche di riferimento per il cammino saranno Marta e Maria, l’azione e la contemplazione in un equilibrio animato dall’Amore e dall’incontro col Vangelo, dal quale si è generati e grazie al quale si diventa capaci di generare nuovi processi. Un equilibrio non statico ma inteso come moto interiore che, come nelle biciclette, sussiste solo nel continuo movimento.
Il tema dell’anno sarà declinato a misura di Adulto, giovane, giovanissimo e acierrino attraverso alcuni percorsi specifici per archi d’età. Gli incontri per gli adulti, specifici per le fasce adulti giovani e adulti – adultissimi, passo dopo passo porteranno a scoprire l’importanza di accogliere, ascoltare, discernere, precedere nell’amore e infine accompagnare la vita. I giovanissimi si alleneranno a essere dei veri e propri FUORI SERIE, perché ognuno è un prodotto unico e originale, un’autentica meraviglia. I Giovani andranno alla ricerca della PARTE MIGLIORE, riscoprendo la scelta come occasione di ricerca nella precarietà e la custodia delle relazioni in uno stile di ascolto, accoglienza e servizio in equilibrio tra voglia di spendersi per il mondo e paure ed egoismi che frenano. Il tema guida per l’ACR sarà “Ci prendo gusto”. L’incontro con Gesù trasforma e da nuovo slancio alla vita dei bambini e dei ragazzi. Gesù è l’amico che viene nella loro casa: stare con Lui da discepoli – missionari significa cogliere l’essenziale per vivere con gusto. La domanda di vita “È per me” è la domanda che ogni bambino fa di fronte a una bella e inattesa novità. Scoprono con sorpresa che c’è sempre qualcuno disposto a donar loro attenzione, a prendersi cura di loro perché possano fare della loro vita qualcosa di originale.
Il programma per intero è stato approvato all’unanimità dall’assemblea che così si fa carico della realizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: